La più bella esperienza che possiamo avere è il misterioso. E’ l’emozione fondamentale che sta alla culla della vera arte e della vera scienza. Chiunque non lo conosca e non possa più meravigliarsi è come morto e i suoi occhi sono ciechi.
Albert Einstein

 

 

Zaches Teatro è una compagnia di teatro e danza fondata a Firenze nel 2007. Dal 2010 è sostenuta dalla Regione Toscana da cui riceve il contributo annuale ed è stata riconosciuta per il triennio 2015/2017 dal MiBACT - Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo.

Fanno parte del gruppo Luana Gramegna (coreografa e regista), Francesco Givone (scenografo, costruttore di maschere e light designer), Stefano Ciardi (compositore, musicista e sound designer) e Enrica Zampetti (dramaturg e interprete).

L'eterogeneità delle competenze permette di creare un gruppo creativo compatto e trasversale, in cui ognuno è chiamato a dare contributi specifici in costante dialogo con gli altri.

L'intento è indagare il connubio tra differenti linguaggi artistici: la danza contemporanea, i mezzi espressivi del teatro di figura, l’uso della maschera, la sperimentazione vocale, il rapporto tra movimenti plastici e musica/suono elettronico dal vivo.

Votata alla ricerca di una raffinatezza formale ed espressiva basata sull’uguale cura drammaturgica dell’immagine, del suono, del testo e del movimento, la compagnia aspira a co(m)muovere lo spettatore all’interno del mondo che di volta in volta viene creato. Attraverso la partecipazione emotiva attiva di chi assiste allo spettacolo, abbiamo la pretesa di renderlo presente a ciò che vive e, in seguito, di spingerlo a riflettere, a criticare, ovvero a distinguere, distillare un Senso personale.
Lo spettatore è uno degli elementi essenziali del rituale teatrale, senza cui lo spettacolo stesso non esiste. E’ lo spettatore dunque a dare senso a ciò che accade sulla scena, senza che questa gli dica cosa pensare.

Zaches Teatro affronta l’attualità sottraendone l’evidenza e lasciando sulla scena la sua universale metafora: una forma di resistenza artistica basata sulla costruzione di una bellezza artigianale e accurata, che ricerca faticosamente la semplicità togliendo poco a poco il superfluo. 

Formazione

A cornice dell’attività produttiva, la Compagnia porta avanti percorsi di formazione e specializzazione per professionisti e allievi interpreti e insegnanti e ragazzi delle scuole primarie e di secondo grado. Gli spettacoli vengono accompagnati a laboratori teatrali specifici, rivolti soprattutto alle scuole ed incontri di preparazione alla visione, per permettere al pubblico una più approfondita lettura dello spettacolo.

Collaborazioni

Tra dicembre 2012 e gennaio 2013 la compagnia è stata chiamata a collaborare alla creazione dello spettacolo Is there anybody out there? della Sayeh Theatre di Tehran (Iran) lavorando con i performer della compagnia.


Nel 2013 abbiamo curato regia, musica, allestimento e maschere di un Pinocchio collodiano in co-produzione con il Teatr Kukol’ di Ekaterinburg - Ministero della cultura della regione di Sverdlovsk, Russia, con gli attori della compagnia stabile del teatro ospitante. Lo spettacolo ha raccolto molti consensi e svariati premi, ovvero il premio per la Miglior Scenografia, Costumi e Maschere alla VII edizione dell’Int. Festival Great Petrushka di Ekaterinburg nel 2014 e al Concorso Nazionale Teatrale russo Arlekin nel 2016. E’ stato finalista inoltre come Miglior Spettacolo per il premio Arlekin di San Pietroburgo nel 2015 e nello stesso anno vince il premio Arlekin per la Miglior Attrice (nel ruolo della fata) al Festival di Teatro di Figura, d’Attore e di Maschera di Omsk, Russia.


Nel 2016 la Compagnia cura la regia e l’allestimento de Il Gatto con gli stivali, nuova produzione di opera lirica per ragazzi del Teatro Regio di Parma per la stagione Regio Young 2016/2017.

Nel 2017 estratti dello spettacolo Mal Bianco sono stati scelti per prestare suggestioni giapponesi al documentario su Van Gogh di Giovanni Troilo della serie Lost Paintings, prodotta da SkyArt, Italia, Gran Bretagna, Germania.

Premi e riconoscimenti

Nel 2013 Zaches Teatro ha ricevuto il sostegno dal MIBACT per lo spettacolo "Mal Bianco" all’interno del progetto Teatri del Tempo Presente.

Con le sue produzioni ha partecipato a numerosi festival dedicati alla scena contemporanea tra Europa, Russia e Asia.

One Reel (produzione 2006/2007):

Segnalazione speciale al "Premio Beckett & Puppets" 2006 per "la particolare ambientazione cinematografica di Aspettando Godot, l’interessante commistione di linguaggi e la cura nella definizione dei pupazzi"

Vincitore di “Nuove Esperessioni Teatrali 2007”

Vincitore di “Play Arezzo 2007”

Faustus! Faustus! (produzione 2008):

Premio “Miglior spettacolo d’innovazione” – alla V edizione dell’International Festival "Great Petrushka" di Ekaterinburg (Russia) – 2010

Premio “Miglior musica originale” (Stefano Ciardi) – alla V edizione dell’International Festival "Great Petrushka" di Ekaterinburg (Russia) – 2010

Premio Speciale “for the original expression and fantasy” – all’International Festival of Children’s Theatre di Subotica (Serbia) – 2011

assegnatario del Movin’up 2008: premio per il sostegno alle attività all’estero dei giovani artisti italiani promosso del GAI di Torino per la partecipazione al Festival Man In Fest (Romania) - 2008

 

Il Fascino dell’Idiozia#1_Trilogia della Visione (produzione 2009):

Finalista al “Premio Equilibrio Roma 2009” diretto da Giorgio Barberio Corsetti  (Auditorium Parco della Musica di Roma)

Premio “Miglior spettacolo 2010” – al Festival  TeatarFest di Sarajevo (Bosnia-Erzegovina)

Finalista all’AICC 2010 in Danimarca (Aahrus International Choreography Competition) – 3° classificato

 

Mal Bianco#2_Trilogia della Visione (produzione 2011):

Finalista al “Premio Equilibrio Roma 2010” diretto da Sidi Larbi Chercaoui (Auditorium Parco della Musica di Roma)

Premio “Miglior coreografia” a Luana Gramegna, premio di produzione “Prospettiva Danza Teatro” di Padova – 2010

 

Пинокио-Pinocchio (co-produzione 2013 tra Zaches Teatro e Teatr Kukol’ di Ekaterinburg - Ministero della cultura della regione di Sverdlovsk - Russia):

Premio “Miglior Scenografia” a Francesco Givone alla VII edizione dell’International Festival "Great Petrushka" di Ekaterinburg (Russia) – 2014

“Miglior Spettacolo” per il Premio Arlekin di San Pietroburgo (Russia) - 2015

Premio "Miglior lavoro scenografico" a Francesco Givone al Festival Nazionale di Teatro di Figura (Russia) - 2016

Pinocchio (produzione 2013/2014):

Vincitore dei premi come “Miglior allestimento scenico” a Francesco Givone e “Miglior attrice protagonista” a Giulia Viana (nel ruolo di Pinocchio) al XXII International Festival of Children's Theatres di Subotica (Serbia).

Finalista “Premio In-Box 2015”

©2014 ZACHES TEATRO

  • w-facebook
  • Twitter Clean
  • w-googleplus
  • Instagram Zaches Teatro
  • Wix Facebook page

Associazione Culturale Teatrale Zaches Teatro - Via dell'Arrigo, 14 - 50018 Scandicci (FI)   - infozaches@gmail.com